Il clima è come il carattere, il tempo è l’umore. Là dove fa spesso cattivo tempo, c’è un brutto clima.

 

Quelli che hanno bisogno di autoritari prepotenti sulla loro testa, e quelli che vorrebbero fare gli autoritari prepotenti sulla nostra testa.

 

Se oggi fosse ieri, oggi sarebbe domani.

 

Il disumanista ha competenza molto parziale, concretezza zero, creatività meno uno; definendosi al contrario, però, vanta l’opposto.

 

L’uomo è scimmia, si vede sempre, ovunque. E’ scimmia come nei documentari, nelle foto. Intendiamoci, al netto del narcisismo dilagante; cioè, è scimmia la parte sana.

 

Insistentemente, spingono la suggestione retorica tra la verità intuitiva dell’inconscio e quella oggettiva dei fatti.

 

Negare l’evidenza necessita di grandi strategie manipolatorie. Cioè, proprio dove c’è pressante insistenza serpeggia il falso.

 

Si può fare oggi una qualunque filosofia senza Charles, Karl, Sigmund e Albert? Una qualunque, sì.

 

Cui prodest? (da Seneca, Medea: “cui prodest scelus, is fecit”, cioè colui al quale il crimine porta vantaggi, egli l’ha compiuto)

 

Le leggi di Natura ignorate, i diritti dell’Uomo calpestati, la Scienza negata, la Costituzione violata, l’Inconscio rimosso, la Creatività censurata. Per riconoscerlo, bisognerebbe Conoscere.

 

E’ una permanente immunoprofilassi contro tutte le rigidità.

 

Ventenni che fanno i quarantenni e quarantenni che fanno i ventenni: il Capitale li vuole così.

 

Credevano nel maggioritario, con i due poli. Come una calamita: indivisibili.

 

I peggiori criminali frequentano tribunali.

 

Ma voi non siete cresciuti con De Andrè nelle orecchie? Avete preso per buone le verità della televisione?

 

Ad esempio, pur se il voto femminile esordì in Italia nel 1946 e l’assoluta parità dei sessi fu sancita definitivamente nel 1948 in Costituzione, la Magistratura restò preclusa alle donne fino al 1963.

 

Quale sarebbe l’articolo della Costituzione che pone a fondamento la concorrenza?